Da convento a villa

Acquistato nel 1975 dalla famiglia Vichi, il suggestivo Conventino di Gradara ha recuperato nel tempo il suo autentico sapore grazie ad un accurato e rispettoso restauro, che ne ha messo in luce le caratteristiche originarie, senza rinunciare ai servizi e ai comforts di una moderna abitazione.

  • Da convento a villa 1-1
  • Da convento a villa 1-2
  • Da convento a villa 2-1
  • Da convento a villa 2-2
  • Da convento a villa 3-1
  • Da convento a villa 3-2

Il chiostro, le sale

Della vita meditativa della comunità dei Cappuccini, parla ancora il chiostro, perfettamente conservato, dalle semplici linee che caratterizzano le architetture dell’Ordine per tutto il Cinquecento.

  • Il chiostro, le sale 1-1
  • Il chiostro, le sale 1-2
  • Il chiostro, le sale 2-1
  • Il chiostro, le sale 2-2
  • Il chiostro, le sale 3-1
  • Il chiostro, le sale 3-2

Lo stesso sapore conservano le nove camere da letto, ornate da piccoli affreschi devozionali, che esaltano l’atmosfera rilassante degli ambienti: un’attenzione particolare merita la così detta “Stanza delle Pecorelle”, dall’affresco che campeggia sulla parete principale.

Segni meno appariscenti della presenza conventuale si leggono anche nel grande salone che ha sostituito l’originario refettorio, nelle stanze di soggiorno e nello studiolo, nella tavernetta al piano terra accessibile direttamente dalla terrazza panoramica, particolarmente adatta alle situazioni conviviali per il confortevole arredo e la calda atmosfera.

La chiesa e il giardino

Nell’angolo più segreto della struttura si trova ancor oggi la chiesa, un prezioso edificio che custodisce intatto l’imponente arredo ligneo originario oltre che opere d’arte di notevole pregio, tra le quali si distingue una delicata Madonna con Bambino e Santi attribuibile al pittore pesarese Terenzio Terenzi, detto il Rondolino.

  • La chiesa e il giardino 1-1
  • La chiesa e il giardino 1-2
  • La chiesa e il giardino 2-1
  • La chiesa e il giardino 2-2
  • La chiesa e il giardino 3-1
  • La chiesa e il giardino 3-2

Sul lato settentrionale, all’ombra della Rocchetta di Gradara, il campo da tennis e la piscina del Conventino, mentre sul punto più panoramico della costruzione si affaccia l’ampia terrazza, in parte porticata.

La struttura è completata da giardini e angoli fioriti e da un ampio scoperto sul lato sud, attrezzato con spazio barbecue comunicante con la cucina della villa.

Ospitalità

Il soggiorno alla Villa Conventino di Gradara può essere occasione per godere a pieno del proprio tempo libero, usufruendo delle tante attrezzature sportive a disposizione nelle immediate vicinanze, assistendo a spettacoli e rassegne culturali, godendosi il relax delle spiagge o il divertimento della Riviera.

  • Ospitalità 1-1
  • Ospitalità 1-2
  • Ospitalità 1-3
  • Ospitalità 2-1
  • Ospitalità 2-2
  • Ospitalità 2-3
  • Ospitalità 3-1
  • Ospitalità 3-2
  • Ospitalità 3-3

Spazi e disponibilità

Area 8000 mq Area coperta 1500 mq Chiesa del Convento 150 posti

Chiostro delle Rondini 80 posti Sala del Camino 50 posti Salone dell’Angelo 60 posti Tavernetta 50 posti

Terrazza del Panorama 150 posti Piazza del Barbecue 150 posti Giardino della Piscina 100 posti Terrazzino del Torrione 40 posti Studio delle Pecorelle 40 posti

Camere

  • Camere 1-1
  • Camere 1-2
  • Camere 2-1
  • Camere 2-2
  • Camere 3-1
  • Camere 3-2

Camera delle Pecorelle 2+2 Suite della Nave 2+2+1 Suite della Torretta 2+1 Suite del Chiostro 2 Cellette dei Cappuccini

Senza nessun impegno per scoprire il fascino della villa e le soluzioni di affitto, location, ospitalità. Chiama +39.339.1206887